LocoTrain
cn de en fr es it jp nl pt sv no
web
web - news - images - annuaire - compagnies + en plus

recherche avancée
Cache
images
Cache

Voici la version LocoTrain de la page mise en cache http://www.rmhb.com.cn/chpic/htdocs/rmhb/itlia/200706/news/8-2.htm le April 12 2015 23:11:39.
La version « Cache » proposée par LocoTrain correspond au texte de la page lorsque le robot de LocoTrain l'a consultée.
En aucun cas LocoTrain est affilié au contenu textuel ci - dessous.

《人民画报》意大利文版 input { } .a:link { text-decoration: none; color: #0066cc; font-size: 13px; } .a:visited { text-decoration: none; color: #0066cc; font-size: 13px; } .a:active { text-decoration: none; color: #003399; font-size: 13px; } .a:hover { text-decoration: underline; color: #003399; font-size: 13px; }--> input { } .ja:link { text-decoration: none; color: #000000; font-size: 14px; font-weight: normal; } .ja:visited { text-decoration: none; color: #000000; font-size: 14px; font-weight: normal; } .ja:active { text-decoration: underline; color: #333333; font-size: 14px; font-weight: normal; } .ja:hover { text-decoration: underline; color: #333333; font-size: 14px; font-weight: normal; }--> input { } .more { font-size: 12px; color: #0f287f; font-family: "arial", "helvetica", "sans-serif"; text-decoration: none } .ha:link { text-decoration: none; color: #000000; font-size: 14px; font-weight: normal; } .ha:visited { text-decoration: none; color: #000000; font-size: 14px; font-weight: normal; } .ha:active { text-decoration: none; color: #000000; font-size: 14px; font-weight: normal; } .ha:hover { text-decoration: none; color: #000000; font-size: 14px; font-weight: normal; }--> input { } .ta:link { text-decoration: none; color: #003366; font-size: 16px; font-weight: bold; font-family: "ã“ã—ã”â²"; } .ta:visited { text-decoration: none; color: #003366; font-size: 16px; font-weight: bold; font-family: "ã“ã—ã”â²"; } .ta:active { text-decoration: none; color: #003366; font-size: 16px; font-weight: bold; font-family: "ã“ã—ã”â²"; } .ta:hover { text-decoration: none; color: #003366; font-size: 16px; font-weight: bold; font-family: "ã“ã—ã”â²"; }.xudi { border-bottom-width: 1px; border-bottom-style: dotted; border-bottom-color: #666666; } -->     viaggiare in treno diventa piã¹ veloce testo di zhang rong un treno ad alta velocitã  vicino alle antiche mura della cittã  di xi'an, nella provincia dello shaanxi.     dopo anni di preparativi il 18 aprile 2007 la cina ha reso piã¹ rapido, per la sesta volta, il sistema di trasporto ferroviario. adesso i passeggeri a bordo dei treni lungo le principali linee della rete potranno viaggiare fino a una velocitã  massima di 200 km/orari, e in alcune linee, fino ai 250 km/orari: il paese 㨠quindi entrato in un'era dei trasporti ferroviari ad alta velocitã " come numerosi altri paesi sviluppati del mondo. questione di velocitã      "lo scorso anno la costruzione della rete ferroviaria ha visto una rapida crescita" ha commentato un operaio veterano delle ferrovie. "non avevo mai pensato che i treni potessero andare anche piã¹ veloci. ㈠probabile che entro alcuni anni il paese non avrã  problemi di carenza di treni o di rete ferroviaria insufficiente a soddisfare la domanda".     nel 2007 gli investimenti sulle infrastrutture dei trasporti ferroviari sono previsti per un totale di 256 miliardi di yuan, pari a 100 miliardi in piã¹ rispetto all'anno precedente. si prevede che la cina completerã  2.099 chilometri di rete ferroviaria e di 2.347 km di binari: in entrambi i casi di 1.000 km piã¹ lunghe rispetto a quelle installate l'anno scorso.     con la crescita della velocitã  del trasporto ferroviario vanno crescendo in cina anche gli investimenti per la costruzione delle rete ferroviaria. un inserviente del servizio catering a bordo dell' 'armonia', treno ad alta velocitã .     quest'anno il paese avvierã  un progetto di realizzazione di 70 linee ferroviarie, per un investimento totale di 332 miliardi di yuan di azioni fisse. inoltre secondo il ministero cinese delle ferrovie sarã  avviata quest'anno la realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocitã  beijing-shanghai, che viaggerã  fino a una velocitã  oraria massima di 300 km, che si prevede verrã  portata a termine entro il 2010.     cresce anche il numero di persone che puã² permettersi l'uso di treni comodi, pratici e piã¹ veloci: si prevede che durante il 2007 le ferrovie cinesi trasporteranno 1,365 miliardi di passeggeri, 100 milioni in piã¹ rispetto all'anno scorso.     dopo la messa in atto del programma che per la sesta volta ha reso piã¹ veloci i treni in cina, sono stati aggiunti 416 treni espresso intercity per il trasporto dei passeggeri. la maggioranza di questi treni viaggia fra le cittã  dell'area costiera di bohai e dei delta del fiume azzurro e del fiume delle perle, cos㬠come delle cittã  intorno a zhengzhou e wuhan, nel cuore della cina; e ancora fra le cittã  comprese fra shenyang, changchun e harbin nella cina nord-orientale e le cittã  nord-occidentali con xi'an come centro. "dopo questa 'velocizzazione' " ha commentato il professor sun zhang della facoltã  di ingegneria del traffico e dei trasporti dell'universitã  di tongji, "sarã  possibile trasportare piã¹ rapidamente i prodotti agricoli e le materie prime nelle aree costiere, fra cui riso prodotto nella cina nord-orientale, meloni di tipo hami dalla regione autonoma uigura del xinjiang, prodotti latticini dalla regione autonoma della mongolia interna e carbone dalla provincia dello shanxi ". e ha cos㬠concluso. "questo permetterã  senza dubbio a queste aree produttive di ottimizzare l'impiego delle strutture per il trasporto dei prodotti e l'utilizzo delle risorse, traendo vantaggio nel contempo dai benefici della rinascita della cina nord-orientale come base di produzione di grano e dell'industria pesante". il piccolo he jiazhe di quattro, di taiwan 㨠eccitato all'idea di trovarsi a bordo del treno ad alta velocitã  da shanghai ad hangzhou, nella provincia del zhejiang. importazione o produzione locale     l'aumento della velocitã  dei treni da meno di 120 km orari a 200 km all'ora ricede un forte sostegno, sia in termini di capitale che di tecnologia. il capitale necessario potrebbe essere garantito dai fondi del governo. tuttavia i responsabili del sistema dei trasporti cinesi sta affrontando la questione se sia affidarsi all'importazione straniera di treni ad alta velocitã  e tecnologia oppure sviluppare in casa questo tipo di tecnologia. secondo gli esperti dell'accademia di ingegneria ferroviaria, il 10 per cento delle locomotive cinesi di treni ad alta velocitã  sono veicoli assemblati di importazione, il 20 per cento sono stati realizzati localmente con componenti importati e il 70 per cento sono stati costruiti in cina.     la signora xu, che ha preso un treno rapido da shanghai per lavoro, ha usato le parole "comodo" e "sorprendente" per descrivere il suo viaggio su ferrovie ad alta velocitã . "a parte i momenti in cui il treno accelera in uscita dalle stazioni, non ho quasi sentito il suono lungo il viaggio" ha detto. "non mi ero nemmeno accorta che fossimo partiti fino a che non ho visto che il binario tornava indietro da fuori il finestrino. entrando nello scompartimento mi 㨠sembrato di trovarmi a bordo di un aereo, con la differenza che 㨠anche piã¹ spaziosa di un aereo. i sedili possono reclinarsi a 180 schiacciando il pedale sotto il sedile cos㬠che puoi parlare con i tuoi amici nella fila posteriore".     ci sono molti altre caratteristiche che facilitano la comoditã  del viaggio: come gli spazi per i bagagli, le toilette per le persone disabili e tavolini per il cambio dei pannolini dei bambini. grazie a questo tipo di servizi il treno diventa una piattaforma mobile a bordo della quale i passeggeri si godono il tempo del viaggio. una toilette spaziosa e pulita sul treno 'armonia'. uno sguardo alle fasi di sviluppo     dalla fondazione della repubblica popolare cinese le ferrovie dello stato cinesi hanno testimoniato a sei fasi di accelerazione della velocitã  dei treni. nel 1950 occorrevamo 36 ore e 48 minuti per arrivare in treno da pechino a shanghai. adesso, dopo la sesta fase di accelerazione, avvenuta il 18 aprile del 2007 lo stesso percorso si effettua in sole 9 ore e 59 minuti.     la prima fase di accelerazione fu avviata il 1mo aprile del 1997. la velocitã  dei treni raggiungeva i 140 km orari, e la velocitã  media dei treni passeggeri crebbe dai precedenti 48,1 km/ora nel 1993 a 54,9 km/ora. quindi iniziarono a comparire i primi treni ad alta velocitã  in cina, servizio che vide crescere il numero di partenze serali per arrivare a destinazione la mattina dopo.     la seconda fase di accelerazione vide anche la comparsa di treni speciali senza fermate. dal 1 ottobre del 1998 i treni ad alta velocitã  poterono raggiungere una velocitã  massima di circa 160 km/ora, con una velocitã  media dei treni passeggeri pari a 55,2 km/ora; i treni speciali senza fermate e gli espressi raggiunsero una velocitã  media 71.6 km/ora.     la terza fase di accelerazione della velocitã  iniziã² dal 21 ottobre del 2000 e la velocitã  media dei treni passeggeri raggiunse i 60,3 km/ora. le precedenti sette categorie di treni, fra cui quelli ad alta velocitã , gli espressi, quelli senza fermate intermediarie, i treni ordinari, i treni combinat, i treni suburbani e i treni per le truppe militari e di logistica furono sostituite e ridotte ad un suddivisione di sole tre categorie: treni espresso passeggeri, treni passeggeri ad alta velocitã , e treni passeggeri ordinari.     la quarta fase ebbe inizio il 21 ottobre del 2001, con la nuova costruzione di 13.000 km di ferrovia intorno alle principali municipalitã , province e regioni autonome. la velocitã  media dei treni passeggeri arrivã² a 61,6 km/ora.     la quinta fase ebbe inizio il 18 aprile del 2004. alcune sezioni delle principali linee della rete ferroviaria cinese furono adattate per treni ad alta velocitã  in grado di arrivare a 200 km/ora. questa fase vide 16.500 km di ferrovia coinvolti nel rinnovo e la media nazionale dei treni passeggeri raggiunse i 65,7 km/ora.     i treni passeggeri in cina sono suddivisi in treni espresso (che comprende i treni senza fermate intermedie), i treni ad altra velocitã , e i treni a velocitã  normale. questa suddivisione dei servizi intende favorire la mobilitã  di un numero maggiore di passeggeri di differente classe economica e di regioni differenti.     06/2007 copyright by china pictorial © 2000-2002 all rights reserved reproduction in whole or in part without permission is prohibited. add: 33 chegongzhuang xilu, haidian district, beijing 100044, china  
Retour aux résultats
LocoTrain est un site internet du groupe Web Trains : annonceurs - charte - copyright - droits juridiques/CNIL/Statistiques - presse - email. Toute reproduction est interdite sans autorisation de LocoTrain.